Come posso trasportare un’arma? |Avviso trasporto armi

Sto acquistando delle armi e non sono titolare di alcuna licenza, cosa devo fare?

Per quanto strano possa sembrare, è una domanda abbastanza ricorrente. Può trattarsi di armi lasciate in eredità, potrebbe essere che la persona abbia deciso di acquistare un’arma per avviare una  collezione oppure con lo scopo di farla diventare “extrema ratio” in caso di tutela abitativa.

La realtà dei fatti è che a prescindere dalle motivazioni, i passi da seguire in caso di acquisto di una o più armi sono molteplici. Andiamo per ordine.

In ogni caso per poter acquistare una o più armi, è indispensabile munirsi di un titolo di polizia idoneo all’acquisto e quindi parliamo di:

Superato il primo step, presumibilmente l’arma andrà trasportata presso il luogo dove ne verrà curata la detenzione. I titoli autorizzatori di cui sopra ti consentono di acquistare un’arma (o più di una) consentendoti anche il trasporto, il porto d’armi per difesa personale ti consente, ovviamente, il porto. 

A prescindere dal titolo utilizzato per concretizzare l’acquisto, l’utente potrà trasportare contemporaneamente fino ad un massimo di 6 (sei) armi da sparo, siano esse comuni, sportive o caccia. Il titolare di porto d’armi per difesa personale che, in ragione della sua licenza può portare un massimo di 3 armi corte, deve ben ricordare che queste vanno computate nelle sei di cui sopra.

Una volta giunti nel luogo dove si intende detenere le armi acquistate, questa vanno denunciate entro 72h all’Autorità locale di P.S. coincidente con la Questura per chi abita nei capoluoghi di Provincia, con i Commissariati di P.S. dove presenti e in terza ipotesi presso la Stazione Carabinieri competenti per il territorio.

Il recente Decreto legislativo 104/2018 ha ampliato le modalità attraverso le quali si può assolvere a quest’obbligo indicando, in maniera inequivocabile, che la denuncia può essere trasmessa via PEC. I vari indirizzi pec sono facilmente reperibili al sito www.indicepa.gov .

E’ possibile movimentare armi anche nel caso in cui ci si trovasse con licenza scaduta, infatti, ai sensi dell’art.34 TULPS e 50 del relativo Regolamento di attuazione, è possibile chiedere all’Autorità di P.S. l’avviso di trasporto armi indicando esattamente quali armi si ha la necessità di movimentare, da dove e con che mezzo. Il Questore, nel caso fosse necessario, ha facoltà di indicare delle prescrizioni cha andranno tassativamente ottemperate.

Ultimissima precisazione, la limitazione al trasporto di 6 armi non è imposta ex TULPS o Regolamento di attuazione, bensì in ossequio ad una circolare ministeriale del 1998 che trovi qui

è importante per me ricevere un tuo feedback
error