Detenzione di munizioni| munizioni a pallini e a palla

L’art.97 Regolamento Esecuzione TULPS ci da le prime indicazioni per capire quali siano i limiti da rispettare per ciò che attiene la detenzione di munizioni e, precisamente ci dice che:

Possono tenersi in deposito o trasportarsi nel Regno senza licenza, esplosivi della prima categoria in quantità non superiore a cinque chilogrammi di peso netto, od artifici in quantità non superiore a chilogrammi venticinque di peso lordo, escluso l’imballaggio, ovvero un numero di millecinquecento cartucce da fucile da caccia caricate a polvere, nonché duecento cartucce cariche per pistola o rivoltella, ed un numero illimitato di bossoli innescati e di micce di sicurezza.

Questi limiti, apparentemente chiari, lasciano spazio a dubbio ed incomprensioni in diversi punti.

Quali sono le cartucce da caccia e quali per rivoltella non sono necessariamente gli unici nodi da sciogliere!

Per rispondere correttamente alla domanda su quali siano i le munizioni da caccia ci viene in soccorso la Legge quadro 157/92, più esattamente l’art.13 prevede che

l’attività venatoria è consentita con l’uso del fucile ad anima liscia fino a due colpi, a ripetizione semiautomatico, con caricatore contenente non più di due cartucce, di calibro non superiore al 12, nonché con fucile ad anima rigata  a caricamento singolo manuale o a ripetizione semiautomatica calibro non inferiore a mm. 5,6 con bossolo a vuoto di altezza non superiore a mm. 40”.


da questa lettura ne consegue che saranno da considerarsi calibri da caccia il 12,16,18, 20, 24, 28, 32, 36, 9 Flobert (non il 6mm Flobert che non è più considerato da caccia successivamente alla approvazione della normativa antiterrorismo del 2015).

Una chiave di lettura diversa risulterebbe difficile da sostenere.

è importante per me ricevere un tuo feedback

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *